CLC Firenze e Torino

Ieri trovandomi in centro alla CLC di Firenze per acquistare il libro Radical di David Platt, mi sono imbattuto in Luigi Gravina, responsabile della CLC di Torino, e un altro fratello in Cristo Gabriele. Me li ha presentati Teresa, allieva mia di greco e di ebraico, che lavora alla CLC di Firenze. Avevo sentito cose positive sul libro di Platt (che non conosco) e tale libro ha ricevuto centinaia di recensioni su amazon. Così ho deciso di leggerlo per conto mio anche perché mi piace il tema, espresso nel sottotitolo: Vivere senza compromessi in un mondo corrotto. Forse più in là condividerò le mie impressioni del libro in un relativo post.

Precedente La bellezza e il sovrannaturale Successivo L'arte ci impedisce di perdere la nostra umanità