Comunione fraterna di donne che pregano, cantano e gioiscono insieme davanti al Signore

Katia Saporito scrive quanto segue. Chi è Katia? Lei e Simona Mancini guidano due gruppi di preghiera per le donne della Chiesa Logos.

Ecco Katia che scrive:

Il convegno donne sulla preghiera è stato meraviglioso [un post sulla presenza di 7 donne Logos a tale convegno] in ogni sua parte; dalla lode fondata su un unico sentimento, al messaggio e istruzione biblica sulla preghiera, alla comunione fraterna, al cibo, al luogo immerso nel creato di Dio. Certo più la sperimento più comprendo la volontà di Dio che i suoi figli dimorino insieme! La comunione fraterna fra sorelle in Cristo riempie di gioia, dona forza, edifica, è una cosa meravigliosa.

Linda Brucato [ecco i link a due post su Linda e suo marito Andy: 1; 2] è veramente una figlia innamorata di Dio e a lui sottomessa, è così meravigliosamente ripiena dello Spirito Santo, di amore e gioia in Cristo.

Da tempo ho un forte desiderio nel cuore per la cura e la preghiera, questo convegno è stata una splendida e forte risposta. Ci sono tante cose da imparare sulla preghiera, cose delle quali ero all’oscuro; oh quanta strada meravigliosa ho ancora da fare!

Abbiamo considerato alcuni aspetti molto importanti della cura attraverso la preghiera: essere accogliente, essere irreprensibile, essere matura.

Essere accoglienti: prima di fare, prima di pregare, dobbiamo essere. Si, essere preparate e formate.

Come possiamo curare gli altri se non li conosciamo? Non sapremo cosa fare esattamente e saremmo spinti dal solo desiderio di curare e pregare, ma questo non basta. Occorre essere preparate e conoscere i bisogni degli altri, e ancor più conoscere la volontà di Dio. Poiché al di là dei bisogni che noi riteniamo giusti anche biblicamente, solo Dio ci conosce e sa le cose di cui abbiamo bisogno per il nostro bene, la nostra gioia e soprattutto la sua gloria.

Gesù in Luca 19:1-10, quando accolse Zaccheo che era un pubblicano e peccatore ma desideroso di conoscere Gesù, ci insegna che la prima cosa da fare quando si cura è accogliere l’altro. Questo significa essere gentili e cortesi ma restare fermi nella Parola di Dio, usare benevolenza, ospitalità, non giudicare, essere trasparente.

Quando una persona soffre ha bisogno di cure, e la prima cura necessaria dopo l’accoglienza è la consolazione emotiva; esse deve essere fondata sulla verità per essere giusta. L’autore della lettera agli Ebrei mostra un ottimo esempio in Ebrei 2:17- 18. Dobbiamo conoscere la persona che vogliamo curare, comprendere la sua situazione e sofferenza mediante la guida dello Spirito Santo, così conosceremo la sua situazione personale e le cure e le preghiere di cui ha bisogno, ed esse saranno efficaci.

Ci siamo soffermate a riflettere sul fatto che Dio è onnipresente in noi attraverso lo spirito Santo, e con noi; ecco perché egli ci comanda di pregare in ogni tempo, I Tessalonicesi 5:17 [in fondo al post di questo link c’è un sermone su questo testo]. Mentre sbrighiamo le faccende di casa, guidiamo, siamo in fila al supermercato, camminiamo per strada, ogni momento è buono per pregare.

La preghiera è dialogare con Dio, egli vuole che parliamo con lui, ci confidiamo e ama quando i suoi figli si sfogano, ma dopo lo sfogo è necessario guardare a Gesù e lasciare tutto a lui per nutrirci della sua Parola ed essere da lui confortati e sostenuti e fortificati, per riprendere il cammino con il nostro Signore.

Essere irreprensibili: questo non significa non peccare, siamo per natura peccatori e Dio lo sa, ecco perché ha dato suo Figlio per pagare per tutti i nostri peccati, perché nessun altro avrebbe potuto mai fare qualcosa per ottenere il perdono completo e la salvezza eterna in Dio.

Dunque riconosciamo che siamo peccatori, e ravvediamoci, chiediamo perdono a Dio in Gesù Cristo ed egli ci perdonerà, avrà cura di noi; infatti come possiamo curare gli altri se noi stesse siamo malate? Come Dice Paolo io II Corinzi 1:3-5, mediante la consolazione con la quale siamo noi stessi da Dio consolati, possiamo consolare quelli che si trovano in qualunque afflizione.

Dobbiamo essere prima di fare, curate prima di curare, preparate dunque. Ma come fare?

La nostra vita deve rispecchiare la Parola di Dio; nel lavoro, nell’ospitalità, nell’amore per i fratelli e non, nel linguaggio, nel comportamento, nelle buone opere, eccetera. Dobbiamo dunque prima di tutto essere sottomesse a Dio e nutrirci della sua parola, ogni giorno! Un cuore sottomesso a Dio e la Bibbia in mano.

Essere mature: dunque essere preparate, ovvero conoscere sempre di più la Parola di Dio e chiedere guida e istruzione allo Spirito Santo. Come esorta Paolo in II Timoteo 2:15. Dobbiamo sforzarci ogni giorno, perché la vita del cristiano è una battaglia continua contro la carne, il mondo e satana. Siamo per natura peccatori, perciò ogni giorno dobbiamo sforzarci di operare secondo la volontà di Dio, chiedendo aiuto allo Spirito Santo in Gesù Cristo.

Ora scrive Pietro. Qualche giorno fa alcune del gruppo che era andato al convegno con Linda, insieme ad altre della nostra comunità, hanno goduto due giorni di comunione fraterna insieme. Il giorno dopo in chiesa hanno testimoniato dello splendido tempo trascorso insieme alla presenza del Signore.

Ecco la foto scattata in chiesa, in cui parlavano alla comunità di quei due giorni insieme, seguite da foto scattate durante quei due giorni. Katia è la seconda da sinistra nella prima foto.

IMG-20160703-WA0002

Alessandra Katia Simona Nathalie Aileen Violetta (Cristina non è in questa foto, ma la vedi con il barboncino bianco in una delle seguenti foto)

IMG-20160702-WA0004 IMG-20160702-WA0005 IMG-20160702-WA0003 IMG-20160702-WA0002 IMG-20160702-WA0001 IMG-20160702-WA0000

Amatevi gli uni gli altri ed altre esortazioni simili.

Il ministero della preghiera è fondamentale nella Chiesa di Gesù Cristo, collettivamente, individualmente, tra i maschi e tra le femmine. Alla Chiesa Logos ringraziamo il Signore per quello che egli sta facendo tramite queste donne, ed altre, per la nostra chiesa locale.

Qualche post, sermone e risorsa sulla preghiera:

Pregare con l’apostolo Paolo, libro di D.A. Carson (inglese e italiano)

Ho aggiunto una nuova risorsa sulla preghiera

Pregate per i responsabili di chiesa

Una preghiera puritana per il nuovo anno (inglese e italiano)

La preghiera per la forza spirituale

La nostra forza: la preghiera di intercessione

Ferventi nella preghiera

Ipocrisia religiosa: la preghiera

 

Precedente Fratelli e sorelle metodisti brasiliani! Successivo Cosa penso di René Pache e William MacDonald?