Iniziare o non iniziare, continuare o non continuare, questo è il problema

Sto leggendo il libro Chiesa vangelocentrica. Per diventare la comunità che Dio vuole che siate di Steve Timmis e Tim Chester (CLC, Firenze 2018) che consiglio. Ieri ho letto il cap. 11: Persone, non programmi (pp. 59-62).

Questo capitolo dà delle dritte molto pratiche per aiutarci a valutare se stiamo sopprimendo le passioni e/o i talenti di qualcuno della nostra chiesa e, in tal modo perdendo un’opportunità per un’iniziativa evangelistica. D’altronde, dà anche delle buone dritte per capire quand’è il caso di non iniziare, o di non andare avanti con qualsiasi “cosa”, che sia una nuova iniziativa o un vecchio programma di chiesa.

Il testo base è Romani 12:1-8.

Seguimi su Facebook: Pietro Ciavarella

Vieni a trovarci alla Chiesa Evangelica Riformata l’Isolotto di Firenze.

Se sei una donna, vieni allo studio biblico per le donne di mia moglie Silvia ?

SAVE THE DATE! Convegno annuale TGCi (The Gospel Coalition Italia) sarà venerdì-domenica 27-29 marzo 2020. Speriamo di vederti là!

Precedente Per favore, non sopprimere il tuo desiderio di conoscere Cristo Successivo 6 Razões Para Não Abandonar a Pregação Expositiva/6 Reasons Not to Abandon Expository Preaching, D.A. Carson