La luce del vangelo/Gospel light, Spurgeon e il canto “Mostra Cristo”, Antonella Del Sordo Yolo

“Light physical is said by Solomon to be sweet, but gospel light is infinitely more precious, for it reveals eternal things, and ministers to our immortal natures. When the Holy Spirit gives us spiritual light, and opens our eyes to behold the glory of God in the face of Jesus Christ, we behold sin in its true colours, and ourselves in our real position; we see the Most Holy God as he reveals himself, the plan of mercy as he propounds it, and the world to come as the Word describes it.”

“Salomone dice che la luce fisica è dolce, ma la luce del vangelo è infinitamente più preziosa, poiché essa rivela cose eterne e svolge un ministero alla nostra natura immortale. Quando lo Spirito Santo ci dà luce spirituale e ci apre gli occhi per comtemplare la gloria di Dio nella faccia di Gesù Cristo, vediamo il peccato così come è e noi stessi nella nostra vera posizione. Vediamo il Dio santissimo come egli rivela se stesso, il piano della misericordia come egli lo espone e il mondo avvenire così come la Parola lo descrive” (traduzione di P. Ciavarella).

Citato da Morning Thought, Thursday January 5, 2018, Morning and Evening, Charles Haddon Spurgeon.

In questo post ci sono link a più possibilità per una meditazione giornaliera.

Canto abbinato, Antonella Del Sordo Yolo, Mostra CristoThe Masterpiece Project (feat. Regin Guttesen)

Ci vediamo il 30 aprile-I maggio!

 

Precedente Vuoi aiutare gli adolescenti a conoscere Cristo? Successivo Non vuoi cercare il volto del Signore? Allora lo devi fare...subito!