La Parola ha fatto tutto, Martin Lutero

“In un sermone del…[1522] Lutero spiegò la sua percezione del proprio ruolo negli eventi della Riforma: ‘Io ho semplicemente insegnato, predicato, scritto la Parola di Dio; non ho fatto altro. E poi, mentre dormivo o bevevo una birra wittenberghese con gli amici Filippo e Amsdorf, la Parola indebolì e danneggiò il papato più di quanto non avesse fatto nessun principe o imperatore. Io non ho fatto niente; la Parola ha fatto tutto’.”

Timothy George, Theology of the Reformers, Broadman, Nashville 1988, p. 53.

Su Lutero puoi leggere, Pietro Ciavarella, Come avere pace con Dio. Martin Lutero sulla giustificazione per fede, 2 ed. (Sophos, Bologna 2016; CLC, CDB).

E sull’importanza della sola Scriptura, c’è l’apposito capitolo in Pietro Ciavarella e Andrea Giorgi, I Cinque sola della Riforma protestante, Sophos, Bologna 2017 (CLC).

the word did it all lutero

Precedente Vogliamo essere nudi o armati contro le menzogne di Satana? Successivo La testimonianza di un "ragazzo" sardo: solo Gesù può perdonare e soddisfare