La preghiera è importante? Rispondono J.I. Packer e Robert Murray M’Cheyne

Robert Murray M’Cheyne (1813-1843):

“Ciò che l’uomo è, quand’è da solo, in ginocchio, davanti a Dio, quello egli è, e niente di più”.

Ora al femminile: Ciò che la donna è, quand’è da sola, in ginocchio, davanti a Dio, quella lei è, e niente di più.

Cito da D.A. Carson, Un appello per una riforma spirituale. Le priorità di Paolo e le sue preghiere, Passaggio, s.l. 2005, p. 19 (ing. A Call to Spiritual Reformation: Priorities from Paul and His Prayers, Baker, Grand Rapids 1992).

J.I. Packer (n. 1926), autore del bestseller Knowing God/Conoscere Dio:

“Io credo che la preghiera sia la misura spirituale [dell’essere umano]…, come nient’altro lo possa essere, al punto che il nostro modo di pregare deve diventare la questione più importante che noi dovremmo affrontare” (Carson, p. 20).

Precedente Vite Trasformate, Anna Quaranta Successivo Cosa è l'assemblea divina nel Salmo 82?