You are What You Read, Rosaria Butterfield

You are What You Read, audio di Rosaria Butterfield.

Questa credente è straordinaria. Dio l’ha scelta per sé per dimostrare la profondità della sua grazia. L’ha donata alla Chiesa perché noi tutti gioissimo nella sua immensa misericordia.

“Or a colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente di più di quel che domandiamo o pensiamo, a lui sia la gloria nella chiesa, e in Cristo Gesù, per tutte le età, nei secoli dei secoli. Amen” (Efesini 3:20-21).

Ho pianto quanto lei citava Efesini 1:3-5. Da 53:29-53:54 è forse il mio brano preferito; ne faccio menzione nel sermone: Noi vedremo Dio.

L’effetto che questo podcast ha avuto su di me? Mi ha dato il desiderio di adorare il Dio di ogni grazia.

Ecco un’intervista fatta a Rosaria (video): Patrick Henry College Newsmakers Interview.

Il sito di Rosaria Butterfield.

Una dichiarazione congiuntaSomething Greater Than Marriage A Response to the SCOTUS Decision by Christopher Yuan and Rosaria Butterfield.

Precedente L'unità cristiana: Giovanni 17 e Efesini 4:1-16 Successivo Corrie ten Boom (1892-1983), una salvatrice di ebrei